(Workshop) Prof. Giovanni Savia 1 12/11/16 - (h 9:00/10:45) Scuola inclusiva e Universal Design for Learning (UDL) 2. sociale, economico, antropologico, di considerare l’idea di scuola inclusiva come l’unica idea possibile… 10° edizione del Convegno internazionale Erickson 2015 «La qualità dell’integrazione scolastica e sociale, 2° paradigma:». Cosa ne sarà? È vero. “Quando i bambini imparano insieme si crea un senso di appartenenza”, ne è convinta Nafisa Baboo, consulente per un’istruzione inclusiva dell’associazione Light of the World. I secondi, soprattutto oggi, non sono sempre educati a relazionarsi con le diversità, tanto meno a riconoscerne il valore: i bambini con disabilità sono spesso vittime di bullismo sia emotivo sia fisica. A tutti gli studenti che per varie ragioni presentano difficoltà di apprendimento In che cosa consiste? POSTALE n. 43019207, Privacy Policy - Informativa sui Cookies - Condizioni d'uso del sito - Credits, Convenzione Internazionale per i Diritti dell’Infanzia, L’attività della gentilezza: un esercizio da fare a scuola per questo Natale, Consigli educativi per studenti, genitori e docenti, Giuliano Sangiorgi con Amazon nel nostro Punto Luce a Roma, Nigeria, preoccupazione per gli studenti rapiti. Il concetto di “scuola inclusiva per tutti gli alunni” si sta diffondendo sempre più negli ultimi anni.Oggi la più grande sfida della scuola è quella di garantire a tutti gli alunni una didattica universale, plurale, accessibile, capace di valorizzare le differenze e i punti di forza di ogni singolo componente del gruppo classe, secondo i principi dell’Universal Design for Learning (UDL). La gente pensa che le persone con disabilità, compresi i bambini, abbiano solo bisogno di aiuto e non abbiano valore per la società. La scuola pedagogica Una scuola che include si apre al dialogo, qualifica i bisogni educativi speciali La nostra scuola La nostra scuola Il sostegno è patrimonio formativo, culturale e professionale, , verso un Progetto di Vita aperto ed evolutivo Progetto di vita Punti di forza L’educazione inclusiva è fondamentale per il conseguimento di un’istruzione di qualità elevata per tutti gli studenti e per lo sviluppo di società più inclusive. Le politiche inclusive dovrebbero riguardare ciò che deve essere cambiato in atteggiamenti, pedagogia, curriculum, valutazione e organizzazione scolastica”. In una serie di pratiche volte a promuovere una scuola che offra pari opportunità a tutti i suoi studenti Al termine delle video lezioni, dopo aver superato il test di apprendimento, è possibile richiedere la … Bes e scuola inclusiva La Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 “Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica” ha inaugurato un acceso dibattito ancora in corso all’interno della Scuola. 1 talking about this. Ci si riesce innanzitutto individuando le barriere che ostacolano l’apprendimento ed è necessario fare in modo che i bambini con e senza disabilità possano imparare insieme, nella stessa classe, con metodi di insegnamento innovativi che possano essere adattati alle diverse necessità dei bambini”. “Inclusione“, prosegue D’Alessio, “è un concetto va oltre l’inserimento delle minoranze emarginate in contesti tradizionali. “Fare educazione inclusiva” significa “fare comunità”. Per una scuola trasparente e inclusiva. Precisando che il confronto è stato comunque reciprocamente ed estremamente arricchente dal punto di vista professionale, l'esigenza di cercare nuovi e diversi Voglio ricevere la vostra newsletter. Voleva che frequentassimo una scuola normale, con altri bambini”. CONVEGNO ERICKSON 2017 Workshop Verso la Scuola Inclusiva *** In questa pagina seguono appunti e foto inerenti il WORKSHOP: ‘Verso la scuola inclusiva, un processo evolutivo senza fine’. Le scuole inclusive devono riconoscere e rispondere ai diversi bisogni dei loro studenti”. Purtroppo oggi si sta assistendo alla diffusione di valori e atteggiamenti molto distanti da questi. Non era la prima volta che si affermava il diritto universale all’educazione: è parte enunciato nel 1948 nella Dichiarazione universale dei diritti umani, nel 1960 nella Convenzione Unesco contro le discriminazioni nell’istruzione, nel 1989 in nella Convenzione Onu per i diritti dell’infanzia, nel 1993 dalle Regole Standard Onu sulla disabilità. È questo che ti rende felice”. Il significato del termine didattica inclusiva è dunque da ricercare nella sfera educativa, sociale e politica, partendo dall'integrazione fino ad arrivare ad una reale inclusione degli alunni, in un contesto partecipativo e collaborativo. Progettazione di percorsi personalizzati per l’apprendimento attraverso la redazione dei PEI o dei PDP 3. la scuola inclusiva 31. Non ho letto tutto l'articolo, ma che io sappia una cattedra è quando si hanno 18 ore (interna se tutte in una scuola, esterna se su due o tre scuole), uno spezzone è quando si hanno da 1 a 17 ore. Nel primo caso che citi hai unito due spezzoni per arrivare a 18 ore, ma originariamente non era una cattedra. 1 talking about this. “Un’istruzione inclusiva”, spiega Nafisa, “è uno strumento per garantire una formazione di qualità a tutti i bambini. Lo è stato anche suo padre che, avendo anch’egli un difetto alla vista, è stato spedito in una “scuola speciale” per non vedenti lontana da casa, segregato dalla sua famiglia e dagli altri bambini della sua città.“Quell’esperienza di esclusione e isolamento dalla famiglia, attraverso la quale ha scoperto il modo in cui i bambini non vedenti imparavano e quale ruolo sentivano di avere nella società, gli ha fatto scegliere per me e mio fratello una strada diversa. Come sancito, infatti, dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e ribadito dalla Convenzione Internazionale per i Diritti dell’Infanzia (CRC), l’educazione è un diritto fondamentale, da garantirsi in funzione delle capacità e bisogni di ciascun bambino, senza che nessuno sia escluso a causa delle sue caratteristiche personali. Accetto termini e condizioni di utilizzo del servizio. Untitled 4. Organizzato e certificato da SO.GE.S, ente accreditato al Miur (Società del gruppo Orizzonte Scuola), in collaborazione con Orizzonte Scuola Formazione L’iscrizione e la fruizione del corso sono gratuite. la scuola inclusiva è la "colonna musicale" dell'associazione ipertesto da anni ci battiamo per questo e questa pagina le è dedicata (Prefazione alla Dichiarazione di Salamanca su educazione e bisogni educativi speciali). "docente Inclusivo" Rif. Siamo dei genitori che si sono impegnati e si continuano ad impegnare per una fattiva collaborazione scuola-famiglia. 6 Didattica inclusiva: una scuola di tutti e di ciascuno Un ambiente di apprendimento inclusivo può e deve deve essere creato in ogni occasione: in classe, in palestra, in giardino, in biblioteca, nelle aule di teatro e di musica se ci sono. inclusiva, in particolare all'interno della scuola secondaria di secondo grado. Nel rapporto "Inclusive Education: What, Why and How" abbiamo voluto raccontare, basandoci sulla nostra esperienza, ciò che significa educazione inclusiva per noi. Registrazione presso la sezione Stampa del Tribunale di Roma n. 26 del 14 marzo 2019sentichiparla.it © 2020 Il Pensiero Scientifico Editore - Powered by Think2it - Privacy Policy. Qui il video integrale con la storia di Nafisa, pubblicato su Internazionale. Click here to re-enable them. Tutti i bambini dovrebbero imparare insieme, ovunque possibile, a prescindere da qualsiasi difficoltà o differenze che possano avere. In Italia Diversamente che in altri paesi del mondo in Italia grazie alle legge sull’integrazione scolastica approvata nel 1992, è previsto che gli studenti con una disabilità seguano le lezioni insieme ai loro pari in classi regolari e tradizionali. Idee E Temi Da Vent'anni Di Scuola Inclusiva Read E-Book Online Orizzonte Inclusione. Users who like La scuola inclusiva: apprendimento della lingua e multilinguismo | Prof.ssa Mari D'Agostino Barriere a una scuola inclusiva Nonostante dunque sulla carta la scuola inclusiva è un diritto per tutti e un dovere per gli stati – in Italia è del 1992 la legge (Legge n. 104 05/02/1992, Art. Daniel Pennac: è la curiosità l’antidoto alla paura. 1. Una classe inclusiva è un luogo dove viene garantita a tutti i bambini la piena fruizione del diritto all’educazione e il rispetto del diritto di non-discriminazione. Sito della Scuola Secondaria di 1º Grado "Via Pascoli" di Cesena (FC) Inclusione è un concetto va oltre l’inserimento delle minoranze emarginate in contesti tradizionali. A quell’evento, nel 1994, parteciparono i rappresentanti di 92 governi e 11 organizzazioni internazionale. Quello che assolutamente la scuola inclusiva non è è una scuola in cui studenti con disabilità o altri “bisogni speciali” imparano isolati e separati dai propri pari. Un piano in 10 azioni per una scuola più aperta, inclusiva, innovativa. La CRC, così come altri trattati internazionali specifici per alcuni gruppi quali donne, minoranze e persone con disabilità, sancisce infatti il diritto alla non-discriminazione e la necessità di tutela di tale diritto da parte degli Stati aderenti. Individuazione precoce di una qualunque situazione di disagio scolastico 2. Quali strategie funzionano meglio? La scuola inclusiva: apprendimento della lingua e multilinguismo | Prof.ssa Mari D'Agostino by Education International published on 2019-12-18T14:45:14Z. Come promuovere l’inclusione in classe? La Vittorini Scuola Inclusiva La nostra scuola combatte l’esclusione e cerca quotidianamente di insegnare a vivere con le differenze, considerandole una risorsa e una ricchezza, riconosce l’importanza della piena partecipazione alla vita scolastica da parte di tutti i soggetti, ognuno con i … Se ad oggi il Partecipazione, spirito di comunità e senso di appartenenza devono essere gli obiettivi perseguiti affinché tutti gli studenti progrediscano verso obiettivi sociali, emotivi e accademici personali. World Conference on Special Needs Education, Novantadue paesi concordarono sul fatto che, Dichiarazione universale dei diritti umani, Convenzione Unesco contro le discriminazioni nell’istruzione, Convenzione Onu per i diritti dell’infanzia, Qui il video integrale con la storia di Nafisa, pubblicato su Internazionale, European Agency for Special Needs and Inclusive Education, Bullismo a scuola: l’importanza del dialogo. Stream La scuola inclusiva: apprendimento della lingua e multilinguismo | Prof.ssa Mari D'Agostino by Education International from desktop or your mobile device Si prega di lasciare vuoto questo campo. Per definizione la didattica inclusiva è quel "modus educandi" che nasce per garantire la comprensione del bisogno educativodel singolo e per mettere in atto di riflesso soluzioni funzionali, superando le ri… La scuola è il principale luogo di apprendimento all’interno del nostro sistema educativo. Di seguito sono presentati quattro pilasti o elementi irrinunciabili di una didattica inclusiva che connota e declina principi inclusivi nella scuola: Collaborazione : il principio dell’inclusione a scuola si concretizza solo in presenza di una forte collaborazione e co-partecipazione di tutti i soggetti coinvolti nel raggiungimento di questo ambizioso traguardo. Idee E Temi Da Vent'anni Di Scuola Inclusiva PDF File Size 22.28 MB back service or fix your product, and we wish it can be fixed perfectly. Inoltre, nel 2017 è stato approvata la cosiddetta riforma “buona scuola” all’interno della quale (con il successivo decreto 66) vi sono anche indicazioni che dovrebbero definire e guidare l’implementazione di una scuola inclusiva. Corso di formazione a distanza – Iscrizioni entro il 24 settembre 2020. Cosa resta della scuola italiana? Voglio ricevere la vostra newsletter. Sottolinea la differenza e le necessità di questi studenti, definendoli manchevoli in qualche modo. E questo è il motivo per cui sono escluse”, spiega Nafisa. Novantadue paesi concordarono sul fatto che: “Tutti i bambini dovrebbero imparare insieme, ovunque possibile, a prescindere da qualsiasi difficoltà o differenze che possano avere. Al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia, Girolamo De Michele e Christian Raimo hanno provato a tracciare un quadro della scuola italiana di oggi, che assomiglia sempre di più a una gara. Che tutti i bambini frequentino la stessa classe, insieme, partecipando tutti costruttivamente al processo di apprendimento è il principio base della scuola inclusiva. INTERVENTI 1° Intervento Il ruolo delle Tecnologie IBRIDE e del Tangibile User Interfaces - A cura di Raffaele Di Fuccio Soluzioni IBRIDE: es. Altre barriere alla costruzione di un ambiente di apprendimento inclusivo possono essere di tipo fisico (barriere di accesso all’ambiente scolastico), tecnologico (mancanza dispositivi per facilitare l’apprendimento e la comunicazione, che siano tablet o anche solo tastiere braille), metodologico (curricula inappropriati, mancanza di comunicazione e coordinazione tra insegnanti, insegnanti di sostegno, presidi e figure che si occupano delle riforme scolastiche) e finanziarie (mancanza di fondi per le strutture scolastiche, per la formazione professionale, per gli insegnanti di sostegno ecc.). Queste linee di intervento sono rese operative nel Piano Ann… Il Russell una scuola in cammino verso l'inclusione A chi è destinata? 12) che ha messo fine alla segregazione scolastica – non è un obiettivo semplice da realizzare. Impiego funzionale delle risorse umane, finanziarie, strumentali e immateriali. If you continue browsing the site, you agree to the use of cookies on this website. Questo provvedimento è stato il culmine di un percorso di smantellamento delle scuole speciali separate cominciato all’inizio degli anni ‘70. Essa permette il raggiungimento dell’equità sociale ed è un elemento costitutivo dell’apprendimento per tutta la vita… Fonte: Insegnare… che passione! Può non essere semplice relazionarsi con un bambino con una disabilità nel modo giusto né per gli insegnanti né per gli altri bambini. b. Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana i migliori talk di cultura, politica, sport e sanità direttamente nella tua casella di posta. Il nodo rimane la loro di inadeguatezza e non quella del sistema educativo, che per lo più non viene cambiato e sfidato a cambiare. tel: (+39) 06.4807.001fax: (+39) 06.4807.0039email: info.italia@savethechildren.orgPiazza di San Francesco di Paola, 9  00184 Roma, email: sostenitori@savethechildren.orgo sostegnoadistanza@savethechildren.orgtel: 06.480.700.72, Tutti i numeri utiliTutti i modi per donareCome modificare la tua donazioneI nostri bannerLe nostre petizioni, Codice Fiscale 97227450158 - Partita Iva 07354071008 - C.C. Una classe inclusiva è un luogo dove viene garantita a tutti i bambini la piena fruizione del diritto all’educazione e il rispetto del diritto di non-discriminazione. In un evento realizzato con El País, il pedagogo e disegnatore italiano Francesco Tonucci riflette su come costruire una scuola che i bambini apprezzino e che garantisca il pieno sviluppo della loro personalità. È un luogo dove i bambini con bisogni educativi speciali vengono inclusi nell’apprendimento da insegnanti qualificati, capaci di andare incontro alle necessità del singolo bambino. La scuola è il principale luogo di apprendimento all’interno del nostro sistema educativo. “Educazione per tutti significa effettivamente per tutti, in particolare quelli che sono più vulnerabili e hanno maggiormente bisogno”. Per diversi motivi. Ai primi viene chiesto un lavoro al quale spesso non sono preparati né formati (né retribuiti): un lavoro di relazione, di armonizzazione, di coordinazione dell’apprendimento e di adattamento degli strumenti. Nella scuola italiana si è da tempo aperto un lungo dibattito in merito alla didattica inclusiva, citata nelle ultime direttive e note ministeriali relative ai Bisogni Educativi Speciali (BES), nelle recenti indicazioni nazionali e nelle relative note di accompagnamento che la menzionano tra le tematiche trasversali. Comments are disabled. Tuttavia, all’interno del sistema scolastico dovrebbe essere prevista la formazione per gli insegnanti e, allo stesso tempo, società e famiglie dovrebbero promuovere una cultura della diversità come ricchezza, dell’accoglienza e della solidarietà. Pensieri e Azioni per una Scuola Inclusiva . Incapsula il processo di rendere i sistemi educativi in ​​grado di rispondere all’intera popolazione studentesca. giovedì 22 ottobre: l'Ordine degli Psicologi del Lazio presenta i risultati dello studio sulla presenza dello psicologo nelle scuole condotto nel 2015 Idee E Temi Da Vent'anni Di Scuola Inclusiva, This is the best area to admission Orizzonte Inclusione. 82 likes. E lei lo sa bene perché lei stessa è stata una bambina con una disabilità, visiva nel suo caso. Bisogni Educativi Speciali. 12) che ha messo fine alla segregazione scolastica – non è un obiettivo semplice da realizzare. Per chi volesse approfondire il tema dell’educazione inclusiva ecco alcune risorse utili: European Agency for Special Needs and Inclusive Education Unesco – Inclusion in Education Unicef – Disabilities – Education. Le 6 ore ovviamente sono uno spezzone. Inclusivo è un ambiente dove le diversità, di tipo fisico, socioeconomico, etnico e di genere vengono valorizzate così da dare a tutti pari possibilità di crescita in un sistema equo e coeso in grado di prendersi cura di tutti i cittadini, assicurandone la loro dignità, il rispetto delle differenze e le pari opportunità. Accetto termini e condizioni di utilizzo del servizio. Appears in playlists. TFA SOSTEGNO La scuola inclusiva Slideshare uses cookies to improve functionality and performance, and to provide you with relevant advertising. Oggi è ribadito anche nell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, nel obiettivo n.4: “Garantire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti”. Registrazione presso la sezione Stampa del Tribunale di Roma n. 26 del 14 marzo 2019. Un principio che è stato enunciato per la prima volta esattamente 25 anni fa, alla prima World Conference on Special Needs Education, co-organizzata dall’Unesco e dal Ministero dell’educazione e della scienza spagnolo a Salamanca, in Spagna. Una scuola è inclusiva quando guarda, indistintamente, a tutti gli alunni e a tutte le loro differenti potenzialità, intervenendo prima sul contesto e poi sul soggetto “diverso”. Barriere a una scuola inclusiva Nonostante dunque sulla carta la scuola inclusiva è un diritto per tutti e un dovere per gli stati – in Italia è del 1992 la legge (Legge n. 104 05/02/1992, Art. Leggi l’articolo completo su: Insegnare… che passione! Più recentemente, nel 2013, ricorda Simona D’Alessio, ricercatrice proprio nell’ambito dell’educazione inclusiva, il Ministero dell’Istruzione ha creato una macro categoria di “studenti con special educational needs” (studenti Sen) che comprende studenti con gravi disabilità fisiche o intellettive diagnosticate da un medico del servizio sanitario pubblico (che sono gli studenti che rientrano nella legge del 1992) studenti con difficoltà di apprendimento come dislessia e discalculia anch’esse certificate da una diagnosi, e studenti con svantaggi culturali, linguistici e socio economici. Per una scuola inclusiva del digitale: Il modello di scuola centrata sul 'leggere, scrivere, far di conto', definito nel passaggio tra Ottocento e Novecento in ambito europeo e che attraverso varie vicissitudini si è affermato a livello mondiale, sta mostrando da tempo i suoi limiti. L’iter normativo presentato mostra come la scuola italiana si proponga di essere una scuola inclusiva, dove cioè il Diritto all’istruzione è inteso come diritto che deve essere riconosciuto a tutti, che si fonda su valenze di tipo pedagogico e sociale che prevedono anche un approccio che può e deve essere “personalizzato”. Comunicazione Titolo: m_pi.AOOUSPMB.REGISTRO UFFICIALE(U).0008089.07-09-2020 (0 click) Etichetta: Filename: m_pi-aoouspmb-registro-ufficialeu-0008089-07-09-2020.pdf Dimensione: 41 KB Tutti insieme per una scuola inclusiva ANNO SCOLASTICO 2018/2019 III C Insegnante:Martina Santella Attività manipolative e di stimolazione sensoriale Attività personalizzate Attività individualizzate per lo sviluppo psicomotorio con la musica LIBRI TATTILI LIBRI TATTILI TAVOLE le Tuttavia, come sottolinea sempre D’Alessio, sebbene la definizione degli studenti come studenti Sen sia un passo necessario perché sia garantito loro il supporto necessario, questa stessa categorizzazione rinforza in un certo modo la stigmatizzazione. Zona franca. uso di blocchi logici 'aumentati' nello… In teoria dunque, per lo meno sulla carta, l’Italia è un paese “modello” in termini di educazione inclusiva. 830 mln per rafforzare le competenze di studentesse e studenti nel quadro degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030. Una riflessione critica dei testi delle canzoni: uso delle abilità linguistiche 107 Description: N/A. Kiva è un programma anti-bullismo sviluppato dall’università di Torku, in Finlandia. Profilo del docente inclusivo-European Agency for develompment in special needs education- 2012 ANNA TRAMONTANA Il gruppo Aspettative Valore fondamentale Differenza Lavorare con gli altri Valore fondamentale Coltivare alte aspettative di successo Risorsa Daniel Pennac regala sette minuti di racconti, ricordi e consigli diretti a insegnanti, genitori e alunni. Alcuni sono legati alla mentalità diffusa tra le persone e ai pregiudizi che esistono ancora oggi verso le persone con disabilità: “Affrontiamo una discriminazione profondamente radicata nella società perché la gente pensa che le persone con disabilità, compresi i bambini, abbiano solo bisogno di aiuto e non abbiano valore per la società. Alla scuola è richiesto di attuare in modo permanente e calibrato i seguenti pilastri dell’inclusività: 1. “La vera felicità, la possiamo ottenere quando impariamo a capire. Tiina Mäkelä, responsabile del programma in un istituto spagnolo, spiega come individuare un episodio di bullismo e come intervenire. Educazione ed educazione inclusiva sono dunque tematiche che devono essere affrontate dai Governi e dalle comunità attraverso un approccio universale e basato sui diritti, che assicuri a tutti i bambini reali opportunità di apprendimento e sviluppo.